La scelta di Carla – di Cristina Morini

Una lettura del libro di Giovanna Zapperi, Carla Lonzi, un’arte della vita (DeriveApprodi 2017)

La donna non va definita in rapporto all’uomo.
Su questa coscienza si […]

Non prendiamoci (troppo) sul serio – di Andrea Cramarossa

Il caso Bartleby e la dimensione del dolore

Avevo voglia di scrivere qualcosa. Parole che potessero spezzare questo meccanismo di morte normale che rende tutto opaco […]

L’innovazione culturale è morta – di Marco Liberatore

Per innovazione culturale si è inteso, in questi ultimi anni, l’innovazione di pratiche di produzione e promozione di oggetti e iniziative nell’ambito culturale. Un insieme […]

Sapere vivo – di Gigi Roggero

In relazione all’intervento di Andrea Fumagalli pubblicato ieri, La sussunzione del sapere vivo, ovvero la governance del lavoro cognitivo, presentiamo il lemma “Sapere vivo”, scritto […]

I futuri anteriori dell’informatica italiana. Omaggio a Luciano Gallino – di Francesco Pezzulli

Con questo bell’articolo di Francesco Pezzulli, tutta la lista Effimera intende ricordare Luciano Gallino, professore emerito di Sociologia scomparso domenica scorsa a Torino, all’età di 88 […]

Sulla felicità come opera in lotta nel lavoro della conoscenza – di Nicolas Martino

Cominciamo con questo testo di Nicolas Martino a pubblicare alcuni degli interventi che sono stati presentati al Convegno di Effimera “Sovvertire l’infelicità”, il 3 e […]

Attivismo e Accademia – Campeggia Queer 2015

campeggia queer, giovedi’ 30 luglio 2015

L’idea di questo sotto-gruppo del tavolo Lavoro, non lavoro, reddito è quella di iniziare una discussione sul rapporto […]

Lavoro cognitivo e industrializzazione – di Salvatore Cominu

Questo contributo, che trae spunto da alcune ipotesi formulate nel corso degli anni Ottanta e Novanta da Romano Alquati sulla società iperindustriale, intende riprendere e […]

Soggettività, riproduzione sociale, comune – di Cristina Morini

Evitare di cullarsi entro disposizioni pessimistiche che rischiano di togliere forze alla capacità di resistenza, non può tradursi in un puro sforzo volontaristico. Detto altrimenti, […]

Verso una nuova etica del lavoro culturale: da Bianciardi alla bohème e ritorno – di Nicolas Martino e Ilaria Bussoni

Quello che vorrei mettere in luce in questa parte del nostro intervento è la centralità della figura di Luciano Bianciardi come intellettuale, centralità rispetto alla […]