Spazi di resistenza: Un’analisi dei presenti siti di accumulazione, sfruttamento e dispossessione in Italia – di Ludovica D’Alessandro

Nel corso della campagna elettorale italiana si è assistito ad un aumento esponenziale della violenza di stampo razzista e fascista, sempre più comune e normalizzata. [...]

Il divenire-donna, a partire da Deleuze e Guattari – di Tiziana Villani

Nel corso dello scorso anno a Bologna si è svolto un ciclo di seminari dal titolo divenire-donna organizzato da Ubi Minor - un laboratorio di didattica e ricerca [...]

Montanelli, il colonialismo italiano e gli intellettuali orfani del padre – di Carla Panico

Da Dinamo Press, rilanciamo alcune riflessioni di Carla Panico sul “Patriarcato nazionale” a partire dalla statua colorata di rosa.  **** Quando i bambini scoprono che [...]

Pensare pensare dobbiamo, ancora! Appunti dall’azienda Università – di Maria Puig de la Bellacasa

Questo testo contiene la traduzione parziale di un discorso che Maria Puig de la Bellacasa – studiosa femminista nel campo degli studi femministi sulla tecnoscienza [...]

In un mondo che spinge alla competizione moltiplichiamo le occasioni di complicità || Verso lo sciopero globale transfemminista dei generi e dai generi – di Le Smagliatrici

L’8 marzo sarà , grazie a Non Una di Meno, una giornata di sciopero globale femminista, dai generi e dei generi. Per il terzo anno [...]

Limite biofisico e narrazioni del capitalismo – di Stefania Barca

A partire dagli anni ’70, il discorso sui limiti biofisici ha costituito probabilmente il nodo centrale dell’emergere di una narrazione ecologista della crescita economica moderna, [...]

Una politica comune della liberazione – di Roberto Ciccarelli

La forza lavoro è uno scrigno che contiene una potenza ed è la facoltà più importante della vita attiva. Per il capitalismo è la “merce” [...]

Marx, tra di noi. Dentro e contro l’antropomorfosi del capitale – di Cristina Morini

Lui accarezza lo sguardo tuo, tu ti abbandoni al gioco suo. E io, tra di voi, se non parlo mai, ho visto già tutto quanto. [...]