Mascherina, bandana, pennello e bomboletta. È l’abito di rappresentanza di Wiola. Una bambina particolare che gira per Milano e si disegna sui muri della città. […]